Finanziamento a Fondo Perduto – Investi in Sicurezza!!!

Vi abbiamo segnalato il 19/12/2014 questo articolo  sul nuovo Bando Isi Inail, oggi vogliamo illustrare nel dettaglio di cosa si tratta, a chi e rivolto, quante risorse finanziare sono realmente disponibili e gli aspetti operativi del Bando senza tralasciare le scadenze da tenere bene in mente nei prossimi mesi.

UPWARD lavora a questo progetto  di finanziamento a fondo perduto da circa 4 anni con ottimi risultati, questi progetti ricordiamo che prevedono un clik day alle date di seguito evidenziate, per cui è normale che alcuni progetti non riescono ad essere approvati al primo tentativo, noi scommettiamo con le Aziende e ci mettiamo dalla vostra parte e non richiediamo acconti per la preparazione del progetto. Il nostro compenso sarà erogato vista fattura solo ad approvazione del progetto.

Leggi tutta la sintesi ma per qualsiasi chiarimento o per una consulenza preventiva contattaci.

IL TARGET

Incentivare le Imprese, affinché possano realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, tramite il finanziamento di progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (compreso Legge 231).

IL CONTRIBUTO INAIL

INAIL mette a disposizione 267.427 milioni di euro in un finanziamento a fondo perduto, destinato alla realizzazione di progetti funzionali al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Ad oggi il Bando ISI 2014 risulta il più importante strumento di supporto economico, dedicato alle Imprese, mai offerto prima. Il contributo massimo erogabile è pari a €130.000, mentre quello minimo è di €5.000. L’incentivo economico si sostanzia di un contributo in conto capitale a fondo perso pari al 65 % dell’investimento, con un tetto massimo di spesa di €200.000.

ESEMPIO

INTERVENTO PARI A €200.000 (AL NETTO IVA), CONTRIBUTO A FONDO PERSO PARI A €130.000

*Per le Imprese fino a 50 dipendenti, che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, non è fissato il limite minimo di spesa.

ANTICIPAZIONE DEL CONTRIBUTO

Per i progetti che comportano un contributo pari o superiori a €30.000 è possibile richiedere una anticipazione fino al 50% del solo contributo, stipulando una fideiussione assicurativa o bancaria irrevocabile a favore dell’INAIL.

La Fideiussione dovrà essere presentata alla sede INAIL competente, entro 60 giorni successivi al ricevimento della comunicazione di ammissione.

DE MINIMIS

I Contributi erogati da INAL rispettano le condizioni e le limitazioni della Normativa Comunitaria relativa all’applicazione degli Articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli Aiuti “DE MINIMIS”

PERTANTO:

IMPRESE: l’importo complessivo degli aiuti “de minimis” non devono superare i 200.000€ nell’arco di tre esercizi finanziari. (100.000€ per le Imprese attive nel settore trasporto su strada).

AZIENDE AGRICOLE: l’importo complessivo degli aiuti “de minimis” non deve superare i 15.000€ nell’arco di tre esercizi finanziari.

SETTORE PESCA ED ACQUACOLTURA: l’importo complessivo degli aiuti “de minimis” non deve superare i 30.000€ nell’arco di tre esercizi finanziari.

INVESTIMENTI AMESSI A CONTRIBUTO

ACQUISTO/SOSTITUZIONE DI MACCHINARI DI PROCESSO E DI SOLLEVAMENTO.

ACQUISTO/SOSTITUZIONE ED ADEGUAMENTO DI IMPIANTI DI PROCESSO E DI SICUREZZA, ANTINCENDIO ED ELETTRICI.

BONIFICA DI TETTI IN AMIANTO E RELATIVO RIPRISTINO DELLA COPERTURA.

PROGETTI PER L’ADOZIONE DI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI RESPONSABILITA’ SOCIALE (sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro SGSL-sistemi di responsabilità sociale SA8000-UNI/PdR2:2013 Settore Edilizia/Ingegneria Civile ).

ALCUNI ESEMPI DI INVESTIMENTI AMESSI A CONTRIBUTO

Bonifica Amianto unitamente al relativo ripristino del Tetto.

Macchine movimento terra.

Macchine per la movimentazione automatizzata dei carichi.

Linee automatizzate di produzione.

Acquisto di piattaforme aeree per operazioni in quota.

Trattori Agricoli.

Dispositivi/Impianti per la rilevazione/eliminazione degli agenti chimici.

Acquisto di Dispositivi/Macchinari per lo svolgimento di attività in ambienti confinati.

Installazione, modifica o adeguamento di Impianti elettrici, antincendio, di aspirazione e ventilazione.

Magazzini Automatizzati per Farmacie con carico automatico.

CAD-CAM Dentale con Frese Robotizzate per Odontotecnici.

Insonorizzazione di ambienti – Noise Control.

NON SONO AMMESSI A CONTRIBUTO BENI USATI NE IN LEASING

INVESTIMENTI NON AMMESSI A CONTRIBUTO

Acquisto tramite locazione finanziaria (Leasing).

Dispositivi di protezione individuale.

Impianti per l’abbattimento di emissioni o rilasci nocivi all’esterno degli ambienti di lavoro.

Mobili , arredi, Computers, Stampanti e Fax.

Trasporto del bene acquistato.

Sostituzione di beni dei quali l’Impresa richiedente il contributo, non ha la piena proprietà.

Ampliamento della sede produttiva e/o costruzione nuovo fabbricato e/o ampliamento cubatura.

Manutenzione ordinaria degli ambienti di lavoro, di attrezzature, macchine e mezzi d’opera.

Adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale relativi ad Imprese senza dipendenti o che annoverano tra i dipendenti esclusivamente il datore di lavoro e/o i soci.

Acquisto di beni usati o indispensabili per avviare l’attività dell’impresa.

REQUISITI DEI PROGETTI DI INVESTIMENTO

E’ possibile presentare un solo Progetto riguardante una sola unità produttiva. Nel caso di Aziende con più unità produttive, gestite in forma accentrata, la domanda deve essere presentata alla Sede INAIL dove è attiva la PAT accentrante a prescindere, quindi, da dove ha sede l’unità produttiva per la quale si richiede il contributo.

I Progetti di Investimento posso essere articolati in più interventi/acquisti a condizione che siano tutti ugualmente funzionali alla eliminazione e/o prevenzione della medesima causa di infortunio o del fattore di rischio.

Per i Progetti di Investimento, la causa di Infortunio o il fattore di Rischio, devono sempre essere riscontrabili necessariamente nel DVR Aziendale.

DESTINATARI

Il contributo economico, stanziato da INAIL, è rivolto a tutte le tipologie di Società, anche Ditte Individuali, iscritte alla Camera di Commercio-Industria-Artigianato ed Agricoltura, in regola con i contributi assicurativi e contributivi.

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

Non essere in stato di liquidazione volontaria, né soggetti ad alcuna procedura concorsuale.

Essere in regola con gli obblighi assicurativi e contributivi di cui al DURC.

Essere iscritti alla Cassa Edile ed essere forniti della relativa Matricola (Ditte Edili non risultanti come Imprese Artigiane).

Non aver chiesto o ricevuto altri contributi pubblici, per il progetto oggetto della domanda.

Non aver ottenuto il provvedimento di ammissione per uno degli Avvisi INAIL 2011, 2012, 2013.

Essere in possesso di Password per accesso al Punto Cliente Inail. Richiedibile gratuitamente presso la Sede INAIL di propria competenza.

SPESE AMMESSE A CONTRIBUTO

Sono ammesse a contributo tutte le spese necessarie alla realizzazione del progetto unitamente a tutte le spese accessorie o strumentali, strettamente funzionali alla sua realizzazione e completezza. Le spese ammesse a contributo devono essere riferite a progetti non realizzati o non in corso di realizzazione alla data dell’8 Maggio 2015.

SPESE AMMESSE A CONTRIBUTO

Nel caso in cui si richieda l’ammissione al contributo INAIL per spese finalizzate alla sostituzione di macchine e/o attrezzature, il 65% del contributo Inail verrà decurtato della somma pari al ricavato dalla vendita/permuta dei macchinari/attrezzature oggetto di sostituzione. Nel caso in cui, l’importo ricavato dalla vendita e/o permuta dei macchinari/attrezzature sostituiti sia pari alla quota del progetto a carico dell’impresa, non verrà effettuata alcuna decurtazione. Le spese tecniche, al pari di quelle per i macchinari, impianti, opere etc, sono ammesse a contributo sempre nella misura del 65% del rendicontato.

PARAMETRI DI PROGETTO

I progetti saranno valutati da INAIL in base ai seguenti paramenti:

1.Dimensione aziendale: Fatturato e Dipendenti

2.Premio di Tariffa

3.Finalità dell’intervento

4.Efficacia dell’intervento

5.Punteggio per adozione buone prassi

6.Punteggio per collaborazione con le parti sociali

7.Punteggio Bonus, rivolto a specifici settori, diversificati in base alla Regione in cui è attiva l’Impresa richiedente.

PARAMETRI DI PROGETTO

Avranno priorità e maggior punteggio le Aziende di Piccola e Media dimensione. Allo stesso modo le Aziende con Premio INAIL più alto. (es:Edilizia, Metalmeccanica, Legno, Plastica, Gomma , Trasporti etc.)

TALI PARAMETRI SONO PRIORITARI PER TUTTE LE TIPOLOGIE DI INTERVENTO

MODALITA’ PER LA PARTECIPAZIONE

Le domande di partecipazione potranno essere inviate a partire dalla data del 3 MARZO 2015 ed inderogabilmente fino alle ore 18 del giorno 7 MAGGIO 2015.

Per effettuare la compilazione telematica della domanda di partecipazione è richiesta la Password per l’accesso al punto cliente. Tale Password deve essere richiesta alla Sede INAIL di propria competenza che rilascerà all’istante tutte le credenziali di accesso al portale INAIL.

Per effettuare l’invio telematico della domanda di partecipazione è richiesto il raggiungimento della soglia minima di ammissibilità pari a 120 Punti, calcolati dal sistema telematico INAIL ed attribuiti in base alle caratteristiche del progetto e dell’Impresa richiedente.

Tutti i progetti che abbiano raggiunto la soglia minima di 120 Punti, a partire dal 12 MAGGIO 2015, otterranno il codice identificativo che sarà inviato ad INAIL in fase di Click-Day.

MODALITA’ PER LA PARTECIPAZIONE

La data del Click-Day sarà pubblicata da INAIL sul sito www.inail.it, a partire dal 3 GIUGNO 2015. Entro 7 giorni dal Click-Day, sarà pubblicata la graduatoria delle Imprese in posizione utile per l’ammissione al contributo. Tale comunicazione costituisce formale informativa degli esiti. In questa fase verrà assegnato ad ogni partecipante il “Codice ISI” di riconoscimento. Entro 30 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria di cui sopra, sarà trasmessa ad INAIL tutta la documentazione Tecnica relativa al Progetto oggetto di richiesta del Contributo. Entro 120 giorni, dalla data di cui sopra, INAIL provvederà all’invio del Decreto Ufficiale di ammissione al contributo.

IN CASO DI AMMISSIONE

In caso di ammissione al finanziamento, il Progetto presentato dovrà essere concretizzato e rendicontato entro 12 mesi (365 giorni) a decorrere dalla data di ricezione del Decreto di Ammissione.

Il termine per la realizzazione e rendicontazione del progetto è prorogabile per un periodo non superiore ai 6 mesi, presentando relativa richiesta motivata entro e non oltre 30 giorni precedenti la scadenza del Rendiconto.

L’inosservanza del termine di 12 mesi, ovvero di quello di proroga concesso, determinerà la revoca del provvedimento di ammissione e, nel caso in cui sia stata concessa l’anticipazione, l’escussione dell’eventuale fideiussione.

Effettuata la rendicontazione dei costi, INAIL disporrà l’erogazione del contributo economico entro 90 giorni.

RIEPILOGO DELLE PRINCIPALI SCADENZE

3 MARZO 2015

APERTURA DELLA PROCEDURA INFORMATICA PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE ONLINE

7 MAGGIO 2015

CHIUSURA DELLA PROCEDURA INFORMATICA PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE

12 MAGGIO 2015

ACQUISIZIONE CODICE IDENTIFICATIVO CHE SARA’ INVIATO IN FASE DI CLICK-DAY

3 GIUGNO 2015

PUBBLICAZIONE RELATIVA ALLE DATE DEL CLICK-DAY

Con UPWARD investi in SICUREZZA fin da subito per ulteriori informazioni clicca qui.

By |2015-03-28T09:33:23+00:00Gen 20th, 2015|Inail|0 Commenti

Lascia un commento