Assumere un lavoratore domestico è un obbligo, per non incorrere nel lavoro nero. UpwardConsulenti del Lavoro, si occupa delle assunzioni colf e badanti.

Assunzione di un operatore domestico (colf e badanti) nel 2019 e 2020

Vuoi una consulenza per assumere una colf contattaci.

Upward offra tutta la massima consulenza a chi vuole assumere colf e badanti: si occupa dei documenti necessari che servono per l’assunzione, trova il miglior accordo per entrambe le parti, stipula il contratto di lavoro. 

Se la burocrazia non ti permette di vedere chiaro, contattaci e sbrigheremo per te le pratiche con i vari Enti per assumere personale di lavoro domestico.

Scopri il servizio buste paga per operatori domestici

Come assumere personale domestico: colf, badanti, giardinieri ecc.

ATTENZIONE!!!   Il datore di lavoro ha l’obbligo di mettere in regola un lavoratore domestico e di comunicarlo agli Enti previdenziali, in caso contrario le sanzioni che la legge italiana prevede sono molto gravi.

Ci sono diverse tipologie di Assunzioni Colf e Badanti, ed il nostro team di esperti Upward, Consulenti del Lavoro, sarà a tua completa disposizione per darti le maggiori informazioni in merito: assunzioni di parenti o affini, lavoro domestico a tempo determinato, lavoro domestico extracomunitario residente in Italia, per ulteriori esigenze rimaniamo al vostro servizio trovando per voi  sempre  soluzione migliore.

Assunzione di un operatore domestico: la procedura

Reperire i documenti richiesti

Il primo passo per l’assunzione di un lavoratore con la classificazione di personale domestico, sia il datore di lavoro che colui che verrà assunto, devono adempiere ad alcuni obblighi che variano a seconda della provenienza e della cittadinanza del lavoratore. Occorre reperire una documentazione necessaria per instaurare il rapporto di lavoro.

Formalizzare l’assunzione

Dopo l’acquisizione dei documenti necessari all’assunzione, vengono concordate le condizioni per la stipula in forma scritta del contratto di lavoro.

Il datore di lavoro è tenuto a comunicare al lavoratore assunto entro dei tempi stabiliti l’instaurarsi del rapporto di lavoro.

Versare i contributi

Una parte fondamentale del rapporto fra datore e lavoratore è quella dell’iscrizione all’INPS del lavoratore domestico (colf, badante, giardiniere e tanti altri lavori).

INPS aprirà una posizione assicurativa ed invierà al datore di lavoro dei bollettivi MAV per il versamento dei contributi. Essi varieranno in base alle ore lavorative ed alla paga oraria prestabilita.

Il datore di lavoro potrà pagare comodamente online i contributi del lavoratore assunto e ricevere notifiche ed avvisi delle varie scadenze.

Qualora i pagamenti vengano effettuati con regolarità, il datore di lavoro può usufruire di interessanti agevolazioni fiscali.

Scopri il servizio assunzione di un lavoratore domestico

Dopo aver acquisito i documenti necessari per l’assunzione di un lavoratore domestico, si concordan