Assunzioni 2015: Aggiornamenti dal Ministero del Lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, il 25 maggio 2015, una nota sul proprio sito istituzionale riguardo i dati numerici estratti dal Sistema Informativo delle Comunicazioni Obbligatorie, del mese di Aprile 2015, relativi alle attivazioni e alle cessazioni di tutti i rapporti di lavoro, ad esclusione dei contratti di somministrazione e di quelli del settore del lavoro domestico (colf, badanti, giardinieri, etc…) e della Pubblica Amministrazione. I dati comprendono anche il settore agricolo.

Come si può notare all’interno del file scaricabile, ad aprile 2015 il numero di avviamenti e la stipula di nuovi contratti di lavoro è pari a 756.926. Di queste assunzioni 2015, 171.515 sono contratti a tempo indeterminato, 475.273 sono contratti a tempo determinato, 18.443 sono contratti di apprendistato, 38.632 sono collaborazioni e 53.063 sono le forme di lavoro classificate nella voce “altro”.

(Fonte Ministero del Lavoro)

Visualizzare il PDF con tutti i dati sulle assunzioni 2015 aggiornato ad Aprile.

La Legge di Stabilità (L.190/2014) ha dato sicuramente un margine di fiducia agli imprenditori in Italia, specialmente al Nord, perché con la Legge 407/90 solo le regioni del Mezzogiorno potevano usufruire di uno sgravio contributivo del 100% per l’assunzione di soggetti con anzianità di disoccupazione o soggetti inoccupati da almeno 24 mesi per un massimo di tre anni di sgravio contributivo, mentre per le regioni del nord Italia, le agevolazioni erano concesse sempre per 36 mesi, ma con uno sgravio del 50% sui contributi previdenziali e assicurativi. Oggi, grazie alla legge 190/2014, le persone che possono essere avviate al lavoro con questa agevolazione (usufruendo di benefici fino a 8.060 euro all’anno per tre anni), sono molte di più e anche se lo sgravio non ha la stessa entità rispetto alla vecchia normativa, è sicuramente una forma molto agevolata di assunzione con contratto a tempo indeterminato rispetto ad altre forme di assunzioni.

Molti si chiederanno che cosa dobbiamo aspettarci per il 2016, giacché le assunzioni agevolate con la Legge 190/2014 saranno solo quelle effettuate fino al 31/12/2015.

È una domanda cui non possiamo rispondere in questo momento, perché la norma individua un periodo ben preciso (01/01/2015 – 31/12/2015), ma il nostro compito è fornire consulenza alle aziende, in modo particolare, sulle tematiche di amministrazione del personale, assicurando la conformità delle procedure di amministrazione del personale e della disciplina contrattuale, la conformità delle procedure inerenti gli adempimenti assicurativi, previdenziali e fiscali, e presentando all’occorrenza relazioni di supporto a progetti di miglioramento e nuove procedure amministrativo-gestionale riferite all’area delle risorse umane.

Per rimanere aggiornati su questi argomenti potete iscrivervi alla nostra newsletter: vi invieremo gratuitamente aggiornamenti in tempo reale. Inoltre, ricordiamo a tutti i nostri visitatori che è disponibile la chat online, utilizzabile anche da smartphone per richieder informazioni in tempo reale.

 

By | 2015-05-28T21:10:56+00:00 maggio 28th, 2015|Normativa sul lavoro|0 Commenti

Lascia un commento