Contratto commercio 5 livello e tante cose utili da sapere

  • Il salario minimo, le ore massime di attività e calcolo dello straordinario
  • Mansioni 5 livello
  • Ferie e permessi
  • Dimissioni e preavviso
  • Tredicesima e quattordicesima
  • Scatti dì anzianità
  • periodo di prova

Potresti essere interessato anche a leggere questo nostro articolo in cui parliamo del contratto commercio 4° livello

Richiedi una consulenza ai nostri consulenti del lavoro

Il salario minimo, orario di lavoro e straordinario del CCNL Commercio 5° livello

Le tabelle retributive del contratto commercio in vigore attribuiscono al lavoratore con il 5° livello commercio un salario di 1.511,01 euro mensili aggiornato a Gennaio 2020 se occorrono dati più aggiornati contattaci subito in chat.

L’ orario dì lavoro settimanale è fissato in via generale a 40 ore, è previsto un giorno di riposo settimanale per tutti i lavoratori assunti con questo contratto. Il giorno di riposo non deve essere forzatamente di domenica.

Per gli operai e gli impiegati del 5° livello commercio lo stipendio mensile lordo effettivo viene calcolato in base al numero di ore lavorate e la paga oraria.

Per quanto riguarda il lavoro straordinario nel contratto del commercio sono permessi nel limite massimo di 250 ore annue individuali.

Maggiorazioni:

  • 15%, prestazioni di lavoro dalla 41a alla 48a ora settimanale;
  • 20%, prestazioni di lavoro eccedenti la 48a ora settimanale;
  • 30%, lavoro festivo;
  • 50%, straordinario notturno (dalle ore 22 alle ore 6);
  • 15%, lavoro notturno

La retribuzione nel contratto commercio, si può stabilire che al lavoratore con il quinto livello del CCNL commercio spetta:

  • la paga base nazionale conglobata
  • l’indennità di contingenza
  • Il terzo elemento ed con il passar del tempo gli scatti di anzianità che vedremo più avanti
  • Oltre gli eventuali superminimi, altre attribuzioni o indennità fisse e continuative

Dimissioni online e preavviso di licenziamento volontario

Le dimissioni possono essere proposte dal lavoratore il primo o il sedicesimo giorno del mese e i termini sono previsti dl CCNL commercio. In base all’ inquadramento e il tempo passato del lavoratore in azienda i termini del preavviso possono variare a secondo dell’anzianità di servizio.

Per quando riguarda le dimissioni ricordiamo che le stesse dovranno essere comunicate al datore di lavoro in via telematica questo a partire dal 12 marzo 2016, le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro dovranno essere eseguite in modalità esclusivamente telematiche qualsiasi altro metodo non è da considerarsi efficace.

Termini del preavviso in caso di dimissioni nel contratto di 5° livello nel commercio

I <