MODELLO 730, ARRIVA LA CIRCOLARE ESPLICATIVA

L’Agenzia delle Entrate risponde ai dubbi dei professionisti con una circolare esplicativa sul modello 730 e fa partire una campagna del 730 per il 2015, che risulta essere ancora più complicata per via del  730 precompilato.

L’Agenzia delle entrate con la Circolare n. 17E del 24 aprile 2015, cerca di dare risposte chiare alle tantissime domande ed ai dubbi.  La Circolare può essere scaricata o consultata gratuitamente sul sito dell’agenzia www.agenziaentrate.it, selezionandoil menu documentazione/ documentazione economica e finanziaria.

Ma vediamo cosa interessa sapere maggiormente alle Aziende, ad esempio, il controllo delle partite IVA comunitarie: servizio che consente agli operatori commerciali titolari di una partita IVA che effettuano cessioni intracomunitarie, di verificare la validità del numero di identificazione IVA dei loro clienti, attraverso il collegamento con i sistemi fiscali degli Stati membri dell’Unione Europea. Per ulteriori informazioni sul servizio e chiarimenti sugli esiti della ricerca è possibile consultare la guida.

Sempre riguardo al discorso IVA, è sicuramente interessante sapere esattamente tutto ciò che riguarda  IVA mini One Stop Shop (Moss). Il Moss è il regime facoltativo adottato in seguito alla modifica delle norme sull’IVA relative al luogo della prestazione solo per alcuni servizi. Il Moss entra in vigore il 1° gennaio 2015, insieme alle modifiche delle norme sull’IVA relative al luogo della prestazione. I soggetti passivi si possono registrare già dal 1° ottobre 2014 e compilare la dichiarazione IVA sin da gennaio 2015, che resterà in bozza fino all’apertura della finestra temporale utile all’invio (nel mese successivo alla scadenza del trimestre), quando potrà essere confermata e si potrà procedere con gli eventuali versamenti di imposta.

Upward, Consulenti del Lavoro Caserta, opera online su tutto il territorio italiano, con consulenza online e consulenza in azienda in tutta la zona di Caserta e provincia, occupandosi di facilitare il rapporto tra l’azienda ed i professionisti, con i vari Enti, oltre a sostenere tutte le soluzioni inerenti all’impresa grazie ai servizi come tirocini aziendali e servizio call center, per facilitare il lavoro d’impresa.

By | 2015-05-18T15:01:55+00:00 maggio 18th, 2015|Aggiornamenti fiscali|0 Commenti

Lascia un commento