Novità dimissioni online procedura sicura facile e veloce anche senza SPID

Al giorno d’oggi la tecnologia occupa decisamente un ruolo di importanza fondamentale nella vita di ciascuna persona. Grazie ad essa, infatti, molteplici procedure prima lente e complicate, oggi sono state adeguatamente velocizzate e semplificate.

Da un punto di vista più specifico e circoscritto, è interessante notare come la burocrazia abbia implementato in maniera sempre più forte l’utilizzo del digitale, andando così a facilitare l’iter di alcune procedure quotidiane.

A tal proposito ti rimandiamo ad un articolo sui servizi UPWARD ® online erogati anche durante il lockdown dovuto da covid-19 anche se purtroppo ancora in questo momento mentre scriviamo siamo ancora nel pieno della seconda ondata dovuta da questo maledetto virus che sicuramente vinceremo e alla fine saremo tutti più forti di prima 🙂 andiamo avanti!

Tra le tante, ad esempio, è possibile identificare quella delle dimissioni online, attraverso la quale è possibile cessare volontariamente il proprio rapporto di lavoro avvalendosi delle piattaforme messe a disposizione dagli appositi siti istituzionali predisposti dal Ministero del lavoro.

Affinché tutto ciò sia più comprensibile, può rivelarsi un’ottima idea cercare di approfondire la situazione da un punto di vista più tecnico, analizzando tutti quelli che sono i protocolli da seguire per poter usufruire nella miglior maniera possibile degli strumenti messi a disposizione.

In questo articolo leggerai:

  • Breve normativa delle dimissioni telematiche online
  • Come funziona la nuova procedura delle dimissioni telematiche
  • Dimissioni online senza SPID
  • Perché affidarsi ad uno studio di consulenti del lavoro è la soluzione migliore
  • Cosa cambia con la nuova procedura delle dimissioni online

Se sei interessato invece alla procedura assistita per la convalida delle tue  dimissioni clicca sul bottone che segue e sarai seguito da un consulente del lavoro inoltre come leggerai più avanti in questo caso non serve essere in possesso di SPID.

clicca per vedere il servizio

DIMISSIONI DAL LAVORO ONLINE CON UPWARD ®

Come si interfaccia la normativa con la cessione unilaterale o consensuale del rapporto di lavoro

A partire dal mese di Marzo del 2016, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha predisposto una serie di procedure informatizzate per agevolare, nella maniera migliore possibile, l’iter da seguire in caso si voglia recedere il contratto di lavoro in maniera unilaterale o consensuale.

A tal proposito abbiamo scritto in passato anche altri articoli su questo argomento:

Guida dimissioni

Normativa dimissioni

Come fare le dimissioni online

Come fare per scrivere una lettera di dimissioni con o senza preavviso

Il Decreto Ministeriale del 15 Dicembre 2015 si occupò di stabilire che la cessazione del rapporto di lavoro poteva avvenire solo ed esclusivamente in via telematica, garantendo in questo modo l’efficienza e la trasparenza di ogni genere di operazione.

La predisposizione di tali piattaforme atte a coadiuvare il cittadino nella comunicazione della cessazione del rapporto di lavoro, sono state poste in essere a partire dal 12 Marzo 2016.

Una volta spiegato, dunque, come la giurisprudenza si sia regolata nei confronti di questi cambiamenti, può rivelarsi utile cercare di capire quale sia l’iter da seguire per cessare il rapporto di lavoro in via telematica, capendo quale documentazioni produrre e come muoversi in questo ambito poco conosciuto.

Dimissioni online senza SPID

Uno dei requisiti fondamentali, però, è quello di essere in possesso dello SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, in assenza del quale non è possibile portare a termine la procedura, vanificando quindi ogni sforzo compiuto. Se invece non siete in possesso dello SPID oppure se volete essere seguiti da un consulente del lavoro è possibile affidarsi al nostro servizio online oppure rivolgersi ad altri consulenti del lavoro vicino al vostro domicilio.

Con un consulente del lavoro potete anche tranquillamente ricevere una consulenza telefonica relativa alle vostre dimissioni oltre a ricevere il servizio per portare a termine la nuova procedura delle dimissioni.

DIMISSIONI DAL LAVORO ONLINE CON UPWARD ®

Perché affidarsi ad uno studio di consulenti del lavoro è la soluzione migliore

Il motivo principale per cui affidarsi ad uno studio di consulenti del lavoro si rivela essere di fondamentale importanza, è perché grazie ad una professionalità consolidata nel settore saranno in grado di fornire al richiedente tutte le informazioni necessarie, garantendo inoltre un’ottima efficienza e un’elevata professionalità.

Come anticipato in precedenza, poi, affinché tutta la procedura possa essere valida è fondamentale che si provveda a munirsi dello SPID, un sistema che al giorno d’oggi risulta praticamente obbligatorio per poter accedere ad una serie di servizi forniti dalle Pubbliche Amministrazioni.

Il punto di forza dei consulenti del lavoro è importantissimo: attraverso il loro operato, infatti, sarà possibile poter avviare le pratiche per la cessazione volontaria o consensuale del rapporto di lavoro, senza però dover necessariamente provvedere all’apertura di un account SPID.
E’ proprio in quest’ottica, quindi, che uno studio composto da consulenti del lavoro si configura quale perfetto mediatore tra le esigenze del cliente e la loro effettiva realizzazione, andando in questo modo a risolvere tutte le problematiche concernenti questa particolare procedura ormai ampiamente digitalizzata ed informatizzata.

In definitiva, quindi, attraverso pochi e semplici passi si potrà tranquillamente portare a termine tale procedura, soprattutto qualora si decida di avvalersi del sostegno indispensabile di professionisti del settore.

La tecnologia, dunque, ha posto delle basi essenziali per poter semplificare enormemente alcuni passaggi burocratici spesso rallentati da prassi obsolete e non al passo con il progresso informatico.

Pochi, semplici ma essenziali consigli che, quindi, contribuiranno in maniera definitiva a fornire al cliente gli strumenti necessari per il raggiungimento dei suoi obiettivi, senza incorrere in nessuna tipologia di problematica, ma anzi trovando l’opportuna soluzione.

Cosa cambia con la nuova procedura delle dimissioni online

Cambia fondamentalmente la delega che viene emessa con un codice univoco e può essere prelevata solo all’interno del sito del ministero del lavoro in questo modo entrambi le parti sottoscrivono una delega con un codice che è progressivo.

Questo codice va indicato al termine della procedura sul sito del ministero del lavoro.

Speriamo questo articolo di possa essere utile e ti ricordiamo che puoi commentarlo o condividerlo inoltre segnalaci in chat un aggiornamento su questo argomento il nostro team provvederà a reperire gli ultimi aggiornamenti normativi e a pubblicarli il prima possibile.